Legittime “riflessioni” sulle “legittimità” urbanistiche.

Esondazione TevereTre spunti di riflessione:
1. L’intervista di Paolo Berdini (Urbanista, docente e scrittore) su “Repubblica” del 11/02/14 “Frane, inondazioni, danni: così Roma è stata umiliata” (leggi l’articolo).
2. L’intervista a Franco Gabrielli (Capo della Protezione Civile) su “Huffington Post” del 10/02/14 “Fermare le costruzioni per 10 anni ” (leggi l’articolo).
3. Il Sequestro a Grotta Perfetta che blocca l’interramento del fosso delle Tre Fontane ad opera del Municipio VIII, dal Corriere della Sera del 11/02/14 (leggi l’articolo).

Tre facce della stessa medaglia e la consapevolezza di poter giungere ad una unica complessa (a dirla, ma non nella sostanza) conclusione: nel momento storico in cui siamo arrivati a Roma (ma vale per tutto il territorio nazionale) è necessario un drastico “fermo” al consumo del suolo, una attenzione profonda all’abusivismo edilizio (di “necessità” e di “connivenza”) e una decisa “virata” verso il recupero (urbanistico e legato alle nuove normative tecniche) del patrimonio esistente…

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>